Termini e Condizioni

 CONDIZIONI GENERALI

1) contratto di viaggio 
I contratti di viaggio di cui al presente catalogo s’intendono regolati dalle normative che seguono: D.Lgs. 79/2011, D.Lgs 206/2005, dalla direttiva CEE 314/09, dalle convenzioni internazionali in materia e, in particolare, dalla Convezione di Montreal del 28.5.99 sul trasporto aereo internazionale, dalla Convezione di Berna del 25.2.61 sul trasporto ferroviario, dalle norme indicate dal Codice della Navigazione, purchè applicabili al servizio turistico oggetto di contratto, nonché dalle previsioni in materia indicate dal Codice Civile e dalle altre norme di diritto interno in quanto non derogate dalle previsioni del presente contratto.

2) prenotazioni 
La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente. L’accettazione delle prenotazioni è subordinata alla disponibilità dei posti e s’intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà conferma scritta, anche a mezzo di sistema telematico. L’agenzia di viaggio venditrice è tenuta a consegnare ai clienti il materiale informativo fornito dall’organizzatore ai sensi degli artt. 37 e 38 del D.Lgs 79/2011 nonché, ai sensi dell’art. 35 del D.Lgs 79/2011, copia del contratto solo se già in possesso della conferma di cui al precedente paragrafo. Si dà atto che l’agenzia di viaggio venditrice ha nei confronti dell’organizzatore, la veste giuridica di intermediario ai sensi dell’art. 33 del D. Lgs 79/2011, oltre che di venditore ai sensi del D.Lgs 79/2011 acquisendo diritti ed assumendo obblighi esclusivamente quale mandatario del suo cliente mandante.

3) pagamenti 
All’atto della prenotazione o della richiesta “impegnativa” il Viaggiatore dovrà corrispondere un acconto pari al 25% della quota complessiva di partecipazione, in altre parole dell’intero prezzo. Il saldo dovrà essere corrisposto 30 giorni prima dell’inizio del viaggio. Qualora la prenotazione avvenga in una data inferiore ai 30 giorni, il Viaggiatore dovrà effettuare il pagamento integrale contestualmente alla prenotazione. Nell’ipotesi di prenotazione di un viaggiatore in nome di più soggetti, colui che prenota e sottoscrive il contratto assume la responsabilità diretta e personale del pagamento dell’intero corrispettivo di tutti i servizi prenotati.

4) validità delle quote di partecipazione e modifica al pacchetto turistico 
Le quote calcolate in base ai cambi e alle tariffe vettori indicate nella “scheda tecnica” stampata nell’opuscolo, potranno essere variate in qualsiasi momento in conseguenza d’oscillazione nel corso dei cambi, tariffe dei vettori, costi dei servizi turistici, costi del carburante, delle tasse e diritti, delle tasse di imbarco e sbarco, sino a 20 giorni antecedenti la data di partenza. Al viaggiatore sarà fornita l’esatta indicazione della variazione proporzionale degli elementi che abbiano determinato la revisione. Nel caso in cui l’aumento ecceda il 10% del prezzo complessivo, il Viaggiatore ha facoltà di recesso purché ne dia comunicazione scritta all’Organizzatore nelle 48 ore dal ricevimento della comunicazione. Se prima della partenza l’organizzatore è costretto a modificare in maniera signifi cativa un elemento essenziale del contratto, incluso il prezzo, egli è tenuto a darne tempestiva comunicazione al viaggiatore. A tali fi ni si considera signifi cativa una modifica del prezzo superiore al 10% del medesimo importo complessivo, ovvero qualunque variazione su elementi oggettivamente confi gurabili come fondamentali ai fi ni della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato. Il Viaggiatore che riceva una comunicazione modificativa di un elemento essenziale o della modifica del prezzo superiore al 10% avrà la facoltà di recedere dal contratto, senza corrispondere alcunché, ovvero di accettare la modifica che diverrà parte del contratto con l’esatta individuazione delle variazioni e dell’incidenza delle stesse sul prezzo. Il Viaggiatore dovrà dare comunicazione della propria decisione all’Organizzatore o all’agente di viaggio entro due giorni lavorativi da quando è venuto a conoscenza della modifica, che altrimenti, s’intende accettata. Le modifiche da parte del viaggiatore a prenotazioni già accettate, obbligano l’Organizzatore soltanto se e nei limiti in cui possano essere soddisfatte. In ogni caso le richieste di modifiche comportano l’addebito al viaggiatore delle maggiori spese sostenute. In ogni caso, le caratteristiche, la categoria ed i costi dei servizi e delle strutture alberghiere offerte, così come riportate, risultano essere quelle esistenti e comunicate all’Organizzatore al momento della stampa dello stesso catalogo e pertanto, eventuali variazioni, successive a tale data, apportate autonomamente dai titolari dei servizi e delle strutture ovvero da Enti pubblici preposti a controlli o classifi cazioni, non saranno addebitabili alla responsabilità dell’Organizzatore.

5) recesso del consumatore 
Nel caso in cui l’iscritto al viaggio intendesse rinunciare, lo stesso potrà recedere dal contratto senza alcuna penalità nei seguenti casi:
- Aumento del pacchetto in misura eccedente il 10%;
- Modifiche sostanziali del contratto richieste dopo la conclusione del contratto medesimo da parte dell’Organizzatore e non accettate dal Viaggiatore. In tal caso il Viaggiatore dovrà comunicare per iscritto all’Organizzatore la propria volontà di non adesione a tali modifiche ed il recesso, nei due giorni lavorativi dalla ricezione della proposta modificata. Qualora il Viaggiatore intenda recedere dal contratto al di fuori delle ipotesi sopra elencate, avrà diritto al rimborso della quota di partecipazione al netto della quota d’iscrizione, ove prevista, ed in base alle seguenti condizioni e penali di cancellazione, oltre eventuali ulteriori spese derivanti dall’annullamento dei servizi:
A) Prenotazioni solo per servizi a terra (senza volo o traghetto):
- 10% del prezzo complessivo del pacchetto + quota d’iscrizione per cancellazioni avvenute dall’atto della prenotazione sino a 31 giorni di calendario prima della partenza;
- 30% del prezzo complessivo del pacchetto + quota d’iscrizione per cancellazioni avvenute da 30 a 15 giorni di calendario prima della partenza;
- 50% del prezzo complessivo del pacchetto + quota d’iscrizione per cancellazioni avvenute da 14 a 6 giorni di calendario prima della partenza. Nessun rimborso dopo tali termini ed in caso di mancata presentazione alla partenza o rinuncia in corso di viaggio. Analogamente non si darà luogo a rimborsi nei casi di mancanza o inesattezza nella documentazione personale d’espatrio.
B) Pacchetti turistici con voli di linea, voli charter, traghetti o catamarani.
- 50% del prezzo complessivo del pacchetto + quota d’iscrizione per cancellazioni avvenute dall’atto della prenotazione sino a 30 giorni di calendario prima della partenza.
- 70% del prezzo complessivo del pacchetto + quota d’iscrizione per cancellazioni avvenute da 29 a 15 giorni di calendario prima della partenza.
- 100% del prezzo complessivo del pacchetto + quota d’iscrizione per cancellazioni avvenute da 14 giorni di calendario prima della partenza sino al giorno della partenza stessa.  Nessun rimborso dopo tali termini ed in caso di mancata presentazione alla partenza o rinuncia in corso di viaggio. Analogamente non si darà luogo a rimborsi nei casi di mancanza o inesattezza nella documentazione personale d’espatrio. Da quanto sopra sono esclusi i viaggi che includono l’utilizzo dei voli di linea, charter o compagnie marittime con tariffe speciali. In questi casi le condizioni relative alle penalità di cancellazione sono deregolamentate e molto più restrittive:
1) in caso di cancellazione del pacchetto di viaggio e/o del solo biglietto per il volo di linea o charter o traghetto con tariffa speciale, sarà applicata la penalità totale dell’importo dovuto  per  il servizio di trasporto.
2) le normali penalità saranno applicate per le cancellazioni sui restanti servizi (es. hotels, trasferimenti, escurioni, etc.) che compongono il viaggio.
fanno eccezione le prenotazioni confermate su particolari strutture alberghiere in tariffa non rimborsabile il cui importo della penale è totale.

6) cessione del contratto 
Il Viaggiatore che fosse nell’impossibilità di usufruire del pacchetto prenotato, potrà farsi sostituire cedendo il contratto ad un terzo a condizione che questo soddisfi tutte le condizioni e i requisiti per la fruizione dei servizi oggetto del pacchetto turistico. In tal caso dovrà dare comunicazione all’Organizzatore della propria intenzione di cessione a mezzo raccomandata A.R. o in caso d’urgenza per telegramma o telex entro e non oltre 4 giorni lavorativi antecedenti la partenza, indicando le generalità del cessionario, ovvero: nome, cognome, sesso, data e luogo di nascita, cittadinanza, tipo/numero e luogo di rilascio del documento d’espatrio, indirizzo e contatti telefonici, ecc. Sempre che non ostino ragioni di passaporto, visti, vaccinazioni o problemi di diversa sistemazione alberghiera, al viaggiatore rinunciatario sarà addebitata la quota d’iscrizione ove prevista, oltre alle maggiori spese derivanti dalle comunicazioni del cambiamento. La cessione vincola solidalmente cedente e cessionario al pagamento del viaggio, nonché delle eventuali ulteriori spese ed oneri derivanti dalla cessione. È onere del cedente e del cessionario verifi care che non vi ostino ragioni attinenti al passaporto, ai visti, ai certifi cati sanitari, alla sistemazione alberghiera, ai servizi, di trasporto o comunque tali da rendere impossibili la fruizione del pacchetto da parte di persona diversa dal cliente rinunciatario.

7) modifica o annullamento del viaggio prima della partenza 
A) Ove l’Organizzatore annulli il viaggio dopo la conclusione del contratto ai sensi dell’art. 2 del presente contratto ma prima della partenza per qualsiasi motivo che non sia colpa del viaggiatore:
- Proporrà altro pacchetto turistico alternativo di pari qualità e, se non disponibile, di qualità superiore, senza aggravio di prezzo, e se di qualità inferiore, con titolo a rimborso della differenza di prezzo;
- Restituirà al Viaggiatore le somme versate entro 7 giorni lavorativi dal momento della comunicazione di recesso, in caso di mancata accettazione della proposta alternativa. Inoltre ove ne fornisca specifi ca prova, il Viaggiatore ha titolo al risarcimento degli eventuali danni ulteriori subiti in dipendenza della mancata esecuzione del contratto. A nessun titolo possono richiedersi risarcimenti di danno ulteriore ove l’annullamento del viaggio dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, e questo 20 giorni prima della partenza, o in dipendenza di cause di forza maggiore comprese quelle di cui all’art. 11 del presente contratto.
B) le modifiche effettuate dal cliente a prenotazioni già accettate, non obbligano l’Organizzatore nei casi in cui non possano essere soddisfatte. In ogni caso la richiesta di modifica comporta per il cliente l’addebito delle spese aggiuntive dell’Organizzatore, forfettizzate come di seguito indicato:
1. Nei casi di:
- modifica del tipo e/o numero di camere
- modifica della classe di volo
Addebito di 30 € per pratica per la variazione sino a 5 giorni prima della partenza; addebito comunicato di volta in volta nei 4 giorni antecedenti la partenza.
2. Nei casi di:
- modifica della data di partenza del viaggio
- modifica dell’albergo nella stessa località
- modifica della destinazione del viaggio.
Addebito di 45 € per pratica per la variazione sino a 22 giorni prima della partenza; successivamente, addebito della penale prevista dall’art 5 ridotta del 50% con minimo di 45€ per persona.
3. In caso di riduzione della durata del viaggio sarà applicata la penale prevista dall’art. 5 relativamente al prezzo dei servizi annullati.

8) modifiche in corso di viaggio 
Dopo la partenza ove una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non possa essere effettuata, l’Organizzatore predisporrà adeguate soluzioni alternative, atte alla prosecuzione del viaggio, non comportanti oneri di qualsiasi tipo a carico del Viaggiatore. Alternativamente rimborserà il viaggiatore stesso della differenza tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate, salvo il risarcimento dell’eventuale maggior danno sofferto, ove comprovato e purchè non dipendente da cause di forza maggiore, così come previsto all’art. 11 del presente contratto. Ove non sia possibile una soluzione alternativa o il viaggiatore non accetti per giustifi cato motivo, l’Organizzatore metterà a disposizione un mezzo di trasporto equivalente per il ritorno al luogo di partenza od altro luogo convenuto tra le parti compatibilmente alle disponibilità del mezzo e dei posti, con la restituzione della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quelle effettuate sino al momento del rientro anticipato.

9) responsabilità del venditore e dell’organizzatore 
La responsabilità dell’Organizzatore nei confronti del Viaggiatore per eventuali danni subiti a causa del mancato od inesatto adempimento delle obbligazioni previste dal presente contratto, e regolata dalle leggi e dalle convenzioni internazionali richiamate al precedente art. 1. Pertanto, in nessun caso la responsabilità dell’Organizzatore, a qualunque titolo insorgente, nei confronti del Viaggiatore potrà eccedere i limiti previsti dalle leggi e convenzioni sopra richiamate, in relazione al danno lamentato.
L’agente di viaggi (venditore) presso i quali sia stata effettuata la prenotazione del viaggio, non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, bensì esclusivamente di quelle derivanti dalla qualifi ca d’intermediario, nei limiti previsti dalle leggi e convenzioni. Sono escluse responsabilità da parte dell’Organizzatore e del loro venditore qualora l’inadempienza lamentata derivi da causa imputabile al viaggiatore, a terzo estraneo alla fornitura delle prestazioni, nei casi fortuiti o di forza maggiore, da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto ovvero da circostanze che lo stesso Organizzatore non poteva ragionevolmente prevedere o risolvere, secondo la normale diligenza professionale. In ogni caso, il Viaggiatore è tenuto a verificare e controllare la sua regolarità e sussistenza dei requisiti relativi alle formalità di polizia e sanità necessarie per il paese che intende visitare, escludendo da ogni responsabilità l’Organizzatore ed il Venditore in merito ad eventuali difformità o mancanza di requisiti.

10) responsabilità dei vettori 
I vettori sono responsabili nei confronti dei Viaggiatori limitatamente alla durata del trasporto dei loro mezzi, in conformità a quanto previsto dalle leggi e convenzioni di cui all’art. 1.

11) sospensioni o ritardate partenze 
In caso di avverse condizioni meteo e/o marine, le partenze/arrivi potrebbero essere sospese/ i, annullate/i o ritardate/i anche senza preavviso. Le eventuali spese extra sostenute dai passeggeri non sono imputabili all’organizzazione e/o alla Compagnia di navigazione/area/di trasporto. In ogni caso, l’Organizzatore non potrà in alcun modo ritenersi responsabile in caso di ritardata partenza o variazione del pacchetto turistico dovuto a causa di eventi naturali (incendi, epidemia, alluvioni, siccità, ecc.) di eventi politici e sociali (sommosse, rivoluzioni, guerre, scioperi, ecc.), guasti tecnici al vettore, da provvedimenti emessi da Autorità Pubbliche, ovvero da qualsiasi altra causa che l’Organizzatore non poteva ragionevolmente prevedere
o risolvere, usando la normale diligenza professionale.

12) obblighi dei viaggiatori 
I viaggiatori dovranno attenersi alle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le informazioni fornitegli dall’Organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’Organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza allepredette obbligazioni. Colui che sottoscrive il contratto è tenuto a fornire all’Organizzatore tutti i documenti, informazioni e gli elementi utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’Organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto o di altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché di eventuali visti di soggiorno e di transito o di certifi cati sanitari che fossero eventualmente richiesti.

13) classificazione alberghiera 
La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del Paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classifi cazioni uffi ciali riconosciute dalle competenti pubbliche autorità dei Paesi, anche membri della Unione Europea cui il servizio si riferisce, L’organizzazione si riserva la facoltà di fornire in catalogo o depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore. In tutti gli alberghi italiani, europei ed extraeuropei, le camere doppie sono in genere di dimensioni abbastanza ridotte. Il letto matrimoniale (con materasso matrimoniale) è sempre considerato “su richiesta” ma non può essere garantito. In genere vengono assegnati due letti uniti. Le camere triple hanno dimensioni abbastanza ridotte ed il 3° letto è quasi sempre più piccolo degli altri 2. Le camere singole sono sempre più piccole delle camere doppie e spesso sono situate in posizione angolare degli alberghi.

14) reclami 
Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista, mediante tempestiva presentazione di reclamo affi nché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il turista puo’ altresì sporgere reclamo mediante l’invio di raccomandata o di altri mezzi che garantiscono la prova dell’avvenuto ricevimento, all’organizzatore o all’intermediario, entro dieci giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza. La mancata presentazione del reclamo puo’ essere valutata ai fi ni dell’articolo 1227 del codice civile.

15) foro competente 
Per ogni eventuale controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Bari.

16) validità 
Il presente opuscolo è valido dal 1 aprile al 31 ottobre 2018 ed è stato redatto conformemente alle disposizioni delle legge n.52 del 11/12/84 della Regione Puglia. I prezzi contenuti nel presente opuscolo sono stati calcolati in base alle tariffe dei vettori ed al costo dei servizi turistici in vigore al 31 marzo 2018.

17) garanzia assicurativa e fondo di garanzia 
La BasicOne Srl è coperta da polizza assicurativa R.C. n. 113515617 più Polizza Grandi Rischi n. 113532850 con Unipol Sai Assicurazioni, in osservanza alle disposizioni di cui al D.Lgs. 111/95. Fondo di garanzia FILO DIRETTO 6006000983/V.

18) tutela della privacy 
Ai sensi dell’art. 10 della Legge n. 675 del 31/12/96 e successive modifiche, il trattamento dei dati personali relativi ad ogni viaggiatore e/o partecipante sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza ed, in ogni caso in conformità con quanto previsto dalle norme di legge. Il trattamento dei dati personali, effettuato sia con il supporto cartaceo sia con i mezzi informatici, consisterà nella raccolta, registrazione, conservazione, organizzazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione dei dati ed anche nell’insieme di due o più di tali operazioni. I dati trasmessi sono necessari alla realizzazione ed organizzazione del soggiorno d’ogni viaggiatore e/o partecipante, oltre che alla stipulazione della copertura assicurativa.