La Polonia, ufficialmente Repubblica di Polonia, (in polacco: Rzeczpospolita Polska, nel linguaggio comune Polska) è uno Stato situato nell'Europa centrale, membro dell'Unione europea, della NATO e dell'ONU. La Polonia ha una popolazione di 38 485 779 abitanti e una superficie di 312 696 km². La città principale, nonché capitale, è Varsavia (in polacco: Warszawa). Confina a ovest con la Germania, a sud con la Repubblica Ceca e la Slovacchia, a est con l'Ucraina e la Bielorussia, a nordest con la Lituania e con l'exclave russo di Kaliningrad, e a nord è bagnata dal mar Baltico. Lo stato polacco ha una storia lunga più di un millennio; nel XVI secolo, sotto la dinastia dei Jagelloni, e specialmente sotto Giovanni III Sobieski, era uno dei paesi europei più potenti e influenti, per poi cessare di esistere per 123 anni, in quanto spartita tra Impero russo, Impero austro-ungarico e Prussia. L'indipendenza venne riguadagnata nel 1918, in seguito alla prima guerra mondiale, come Seconda Repubblica di Polonia. Dopo la seconda guerra mondiale, divenne uno stato satellite dell'Unione Sovietica, conosciuto come Repubblica Popolare Polacca (Polska Rzeczpospolita Ludowa o PRL). Nel 1989 le prime elezioni libere dopo la seconda guerra mondiale si conclusero con il movimento per la libertà che vinse contro il partito comunista. Facente parte degli Accordi di Schengen, il 12 marzo 1999 la Polonia è stata ammessa alla NATO, mentre l'ingresso nell'Unione europea è avvenuto il 1º maggio 2004. La Polonia è un paese sviluppato con un'economia avanzata e alti standard di vita. Dalla fine del periodo comunista, la Polonia ha raggiunto un alto tasso di sviluppo e un aumento dell'economia, tutt'ora in crescita.

Polonia - informazioni pratiche

Documenti
La Polonia appartiene all'Unione Europea e aderisce agli accordi stipulati nel Trattato di Schengen: per entrare nel Paese sono sufficienti un passaporto o una carta d'identità valida per l'espatrio.

Orologio
Il fuso orario adottato ufficialmente in Polonia è UTC/GMT +1 e cioè un’ora in più rispetto al fuso orario “zero” di Greenwich. Pertanto nessuna differenza con l'ora italiana.

Moneta
Particolare attenzione sulla moneta e sul tasso di cambio (circa 1 EUR = 4,20 PLN). La valuta ufficiale della Polonia è lo Zloty (PLN) ed è importante partire premuniti se si vogliano evitare brutti scherzi con il cambio. Il consiglio è di effettuare pagamenti con le più conosciute carte di credito. Per fare acquisti in contanti dovrai munirti della valuta locale ritirando da un bancomat oppure cambiare l’Euro presso un ufficio di cambio.

Animali
Per entrare in territorio polacco con animali domestici, quali cani e gatti, occorre essere dotati del loro passaporto, gli animali devono avere un microchip identificativo e devono aver effettuato la vaccinazione antirabbica. Per il resto non ci sono particolari accorgimenti da osservare. In Polonia c’è una grande cultura degli animali da compagnia e la loro presenza in casa è quasi una costante. Il cane, in particolare, è considerato a tutti gli effetti un membro della famiglia. Breslavia può senz’altro definirsi una “pet friendly city”, ricca di zone pedonali o verdi dove ciascuno può passeggiare tranquillamente con il proprio amico a quattro zampe.

Elettricità
In Polonia tensione e frequenza sono uguali all'Italia (230V, 50Hz). Si usano invece gli attacchi a due spinotti, come quelle dei cellulari o le cosiddette prese schuko. Meglio munirsi sempre di adattatore.

Telefono
Per chiamare dall'Italia in Polonia è necessario digitare il prefisso +48, dalla Polonia all'Italia è invece necessario il prefisso +39. Le comunicazioni (telefonate, SMS, dati) effettuate sono coperte dal pacchetto nazionale: i minuti, gli SMS e i gigabyte di dati consumati, trattandosi di paese dell’UE, saranno addebitati o detratti dai volumi del piano tariffario nazionale, proprio come se ci si trovasse nel proprio paese. Contrariamente al passato, non ci saranno costi aggiuntivi.