I Paesi Bassi o Olanda, sono una delle quattro nazioni costitutive del Regno dei Paesi Bassi; si trovano principalmente in Europa ma comprendono anche i cosiddetti Paesi Bassi caraibici (isole di Bonaire, Saba e Sint Eustatius, che hanno lo status di municipalità speciali). La parte europea confina a sud con il Belgio e ad est confina con la Germania; a nord e a ovest è bagnata dal mare del Nord. La capitale è Amsterdam, anche se la residenza del sovrano, la sede del parlamento e la sede del governo si trovano all'Aia. Le altre due città principali sono Rotterdam e Utrecht. Il Regno dei Paesi Bassi agisce come nazione unitaria in materia di difesa, politica estera e cittadinanza, mentre i Paesi Bassi, quale nazione costitutiva, agiscono come nazione indipendente per tutte le altre materie (ad esempio interni, sanità, istruzione e trasporti).[7] I Paesi Bassi hanno avuto un vasto impero coloniale che, al momento della sua massima espansione (XVII secolo), ne fece la principale potenza del commercio mondiale e la culla del capitalismo. Sono tra gli Stati fondatori della CECA, della CEE, e dell'Unione europea. Dal 2013 il loro sovrano è re Guglielmo Alessandro, mentre dal 2010 il capo del Governo è Mark Rutte.

Paesi Bassi - informazioni pratiche

Documenti
I Paesi Bassi fanno parte dell'UE pertanto non è richiesto alcun visto d’ingresso, ma basterà munirsi di carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. Prima della partenza, è importante controllare che le carte d’identità siano ancora valide. Dal 26 giugno 2012 sono cambiate le norme che regolano i viaggi all’estero di minori soli o accompagnati. Anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente il 25 novembre 2009, i minorenni devono essere in possesso di un proprio documento di riconoscimento: passaporto individuale o carta d’identità valida per l’espatrio. I minori fino a 14 anni non possono mai viaggiare da soli ma sempre accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci, e devono possedere un proprio passaporto individuale, sul quale deve essere indicato il nome di almeno uno dei genitori. Nel caso in cui il minore viaggi accompagnato dal genitore il cui nome non è riportato sul passaporto, sarà necessario munirsi della dichiarazione di accompagnamento.

Salute
Per ricevere assistenza sanitaria è necessaria la Tessera Sanitaria, che garantisce prestazioni mediche in tutto il territorio dei Paesi Bassi.

Orologio
Il fuso orario adottato ufficialmente è UTC/GMT +1 e cioè un’ora in più rispetto al fuso orario “zero” di Greenwich. Pertanto nessuna differenza con l'ora italiana.

Moneta
La moneta utilizzata è l’Euro, sin dal momento in cui i Paesi Bassi decisero di aderire alla comunità Economica Europea e sposarono il passaggio all’Euro nel 2002.

Animali
Per andare nei Paesi Bassi con il proprio animale è obbligatorio che abbia il suo microchip e che abbia effettuato la vaccinazione antirabbica, oltre al passaporto dove risulti che abbia fatto tutte le vaccinazioni previste dalla legge (almeno 30 giorni prima della partenza).

Elettricità
Nei Paesi Bassi si usano le spine e prese di corrente di Tipo: C,F,, ovverosia una spina “Euro” standard e la spina nota anche come “Schuko”. Si consiglia di munirsi di adattatore.

Telefono
Le comunicazioni (telefonate, SMS, dati) effettuate sono coperte dal pacchetto nazionale: i minuti, gli SMS e i gigabyte di dati consumati, trattandosi di paese dell’UE, saranno addebitati o detratti dai volumi del piano tariffario nazionale, proprio come se ci si trovasse nel proprio paese. Contrariamente al passato, non ci saranno costi aggiuntivi.